Come Scegliere il Deumidificatore

In questa guida mettiamo a disposizione informazioni utili su come scegliere il deumidificatore.

Per eliminare l’umidità in eccesso prodotta dal clima e dai vapori che circolano nelle nostre case si può ricorrere all’uso del deumidificatore.

Per scegliere il deumidificatore giusto per la nostra casa dobbiamo tenere a mente qualche piccolo suggerimento. Questo elettrodomestico sarà nella nostra casa per molto tempo, è consigliabile quindi sceglierne uno dal design gradevole. Relativamente alle dimensioni, bisogna sempre considerare che un deumidificatore piccolo può essere collocato in qualunque ambiente e soprattutto ingombra meno. Altro consiglio importante riguarda il peso, il deumidificatore viene spesso trasportato da una stanza all’altra., per rendere più agevole questa manovra è consigliabile scegliere dispositivi con un peso massimo di 15 Kg. Cerchiamo di scegliere inoltre elettrodomestici dotati di maniglia retrattile e ruote alla base, più semplici da spostare.

In commercio si trovano deumidificatori con o senza motore. La scelta relativa a quale tipo di strumento acquistare dipende essenzialmente dalla quantità di umidità che si ha in casa.

I deumidificatori senza motore, naturali o chimici, possono essere fatti in casa o possono essere acquistati in commercio, le loro capacità ovviamente sono ridotte.

I deumidificatori elettrici sono sicuramente più costosi ma più efficaci. La capacità di deumidificazione è il fattore più importante, da questa dipende infatti la quantità di umidità che è possibile togliere dall’aria. Tra i vari modelli presenti in commercio, molto interessanti sono quelli con funzionalità Energy Saving, questa permette di deumidificare l’ambiente a una potenza inferiore, riducendo i consumi.

Il sistema di smaltimento dell’acqua di condensa di un deumidificatore è variabile. Il dispositivo può essere dotato di una tanica di raccolta, che va periodicamente svuotata, o può disporre di un tubicino lungo solitamente due metri che smaltisce l’acqua di condensa all’esterno dell’apparecchio in modalità continua.

I deumidificatori più moderni sono dotati di un timer di programmazione che permette la loro attivazione e il loro spegnimento a orari prestabiliti. Una caratteristica che può essere sicuramente utile e che quindi è necessario considerare.

Il deumidificatore può essere rumoroso quindi, prima di acquistarne uno, è necessario fare attenzione ai decibel di rumorosità indicati dall’apparecchio. In media i deumidificatori in commercio emettono circa 40 o 45 decibel, la soglia massima tollerata dal nostro orecchio è di circa 80 decibel. Per cercare di limitare questo rumore, che può essere fastidioso, sarebbe opportuno collocare il dispositivo in stanze in cui nessuno è presente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *